fbpx

La forza della vulnerabilità

La forza della vulnerabilità

Pensando al 2020 e alle parole che ne hanno scandito il tempo, quella che più mi risuona è vulnerabilità.

Ho molto riflettuto su questo termine, toccandone l’essenza solo dopo avere avuto la possibilità di confrontarmi (seppur a distanza) e leggere l’ultima fatica letteraria del Prof. Paolo Crepet dal titolo “Vulnerabili”.

Vulnerabilità non è sinonimo di debolezza, ma contempla un significato molto più ampio e positivo che è quello di riconoscere i propri limiti. È nell’accettazione delle proprie vulnerabilità, che risiede la forza generatrice che ci fornisce gli stimoli per creare qualcosa di straordinario. Leggendo una qualsiasi delle biografie degli artisti che hanno creato la bellezza del mondo, troveremo vulnerabilità.

Le crisi aiutano.

Dentro un dolore, c’è un risorgimento. Sembrerà un paradosso, ma questo è ciò che la storia ci insegna. Guardando al mondo che verrà, è importante il coraggio e la voglia di non fare cose comode, la fatica rende l’uomo strepitoso.

3 febbraio 2021

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.