Warning: call_user_func_array() expects parameter 1 to be a valid callback, function '_wp_footnotes_kses_init' not found or invalid function name in /home/clients/c1222a28bbc816bc3b878c988d62de36/sites/massimilianobenincasa.it/wp-includes/class-wp-hook.php on line 308

Warning: call_user_func_array() expects parameter 1 to be a valid callback, function '_wp_footnotes_kses_init' not found or invalid function name in /home/clients/c1222a28bbc816bc3b878c988d62de36/sites/massimilianobenincasa.it/wp-includes/class-wp-hook.php on line 308
Carne sintetica, in Spagna lo stabilimento più grande al mondo - Massimiliano Benincasa

Carne sintetica, in Spagna lo stabilimento più grande al mondo

Carne sintetica, in Spagna lo stabilimento più grande al mondo

La Spagna, famosa per il suo prosciutto iberico e per altre specialità con la carne, è uno dei Paesi con più allevamenti intensivi al mondo e il maggiore in Europa, tanto che sul suolo si contano più maiali che persone. 

 

E da oggi il Paese sarà leader anche per un altro tipo di allevamento intensivo, ma con una particolarità: si tratta infatti di carne sintetica. 

La società brasiliana Jbs, la più grande azienda di lavorazione della carne del pianeta, ha infatti avviato la costruzione del suo primo impianto di proteine di manzo coltivato in laboratorio a San Sebastián, nel nord della Spagna.

Ad affiancare nell’impresa il colosso brasiliano ci sarà BioTech Foods, una società di biotecnologia dedicata alla cultured meat del territorio. 

 

La struttura, con un investimento di 41 milioni di dollari, dovrebbe essere completata ed entrare in funzione nella prima metà del 2024. Lo stabilimento, in realizzazione su un terreno di 20mila mq, diventerà la più grande fabbrica di carne coltivata in laboratorio al mondo, ed arriverà a produrre più di 1.000 tonnellate di carne bovina all’anno.

 “Questo mercato dovrebbe registrare un’enorme crescita nel prossimo decennio, con fonti che indicano che, entro il 2032, il 12% delle proteine ​​consumate nel mondo proverrà da questo tipo di sistema di produzione alimentare più equilibrato” ha dichiarato in una nota il co-fondatore e CEO di BioTech Foods Iñigo Charola. Charola, aggiunge, si dice entusiasta del progetto “Con le sfide imposte alle catene di approvvigionamento globali, le proteine ​​coltivate offrono il potenziale per stabilizzare la sicurezza alimentare e la produzione globale di proteine”, ha affermato.

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.